opere sacre

triduo pasquale

tabernacolo

Cristo Re a Genova

adeguamenti liturgici

Descrizione immagine

Croce


Il mistero che la Chiesa celebra nel Triduo pasquale è un mirabile poema d’amore. Gesù Cristo è il Verbo della vita per mezzo del quale tutto è stato creato e dal quale, dopo la caduta di Adamo, tutto è stato redento. Spinto dall’amore, Egli ha preso su di sé il peccato del mondo e lo ha espiato offrendo se stesso sulla Croce.

In atteggiamento insieme di offerta e di accoglienza, le sue braccia aperte e inchiodate al Legno esprimono il suo amore universale, per tutti gli uomini di ogni luogo e di ogni tempo.

La sua Passione è detta “beata”  perché il suo frutto è la sua e nostra beatitudine.

Egli, infatti, come si canta nella Liturgia, spontaneamente offrì se stesso: Oblatus est quia ipse voluit. Lo ha voluto per darci la prova estrema del suo amore e dell’amore del Padre. Mistero di bellezza incomparabile, poiché nella sua totale offerta, Cristo dice quanto l’uomo sia caro a Dio.

E Luca Cavalca con l’intensità espressiva della sua opera egregiamente lo coglie e lo rivela.


 Anna Maria Cànopi 

Madre Abbadessa del monastero benedettino "Mater Ecclesiae" sull'isola S. Giulio (NO)




Descrizione immagine
Descrizione immagine

Croce d'altare per monastero di Camaldoli (AR)

terracotta oro e ferro 

h 180 cm da rerra, 35 cm x 35 cm 

Descrizione immagine
Descrizione immagine

13Pilato, riuniti i capi dei sacerdoti, le autorità e il popolo, 14disse loro: «Mi avete

portato quest’uomo come agitatore del popolo. Ecco, io l’ho esaminato davanti a voi, ma

non ho trovato in quest’uomo nessuna delle colpe di cui lo accusate; 15e neanche Erode:

infatti ce l’ha rimandato. Ecco, egli non ha fatto nulla che meriti la morte. 16Perciò, dopo

averlo punito, lo rimetterò in libertà». [17] 18Ma essi si misero a gridare tutti insieme:

«Togli di mezzo costui! Rimettici in libertà Barabba!».


Luca 23,13-18

Descrizione immagine
Descrizione immagine

44Era già verso mezzogiorno e si fece buio su tutta la terra fino alle tre del pomeriggio, 45perché il sole si era eclissato. Il velo del tempio si squarciò a metà.

46Gesù,gridando a gran voce, disse: «Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito». Detto questo, spirò.


Luca 23,44-46

Descrizione immagine

5Si chinò, vide i teli posati là, ma non entrò. 6Giunse intanto anche Simon Pietro, che lo

seguiva, ed entrò nel sepolcro e osservò i teli posati là, 7e il sudario – che era stato sul suo

capo – non posato là con i teli, ma avvolto in un luogo a parte. 8Allora entrò anche l’altro

discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette. 9Infatti non avevano ancora compreso la Scrittura, che cioè egli doveva risorgere dai morti.


Giovanni 20,5-8

Descrizione immagine

annunciazione

terracotta e oro 

20 cm x 20 cm

Descrizione immagine

morte

terracotta e oro

20 cm x 20 cm

Descrizione immagine

resurrezione

terracotta e oro

20 cm x 20 cm

Descrizione immagine

golgota

terracotta e oro

30 cm x 30 cm

Descrizione immagine

croce

terracotta e oro

30 cm x 30 cm

Descrizione immagine

resurrezione

terracotta e oro

30 cm x 20 cm

a Maria

Descrizione immagine

28Entrando da lei, disse: «Rallégrati, piena di grazia: il Signore è con te».

29A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto

come questo. 30L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso

Dio. 31Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. 32Sarà grande e

verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre

33e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».

34Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?».

35Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio.

36Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e

questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: 37nulla è impossibile a Dio». 38Allora

Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola».

 E l’angelo si allontanò da lei.

Luca 1,28-38

Descrizione immagine

1Il terzo giorno vi fu una festa di nozze a Cana di Galilea e c’era la madre di

Gesù. 2Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli. 3Venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno vino». 4E Gesù le rispose: «Donna, che vuoi da me? Non è ancora giunta la mia ora».

Giovanni 2,1-4

Descrizione immagine

34Simeone li benedisse e a Maria, sua madre, disse: «Ecco, egli è qui per la caduta e

la risurrezione di molti in Israele e come segno di contraddizione 35 e anche a te una spada trafiggerà l’anima –, affinché siano svelati i pensieri di molti cuori».

Luca  2,34-35

Descrizione immagine
Descrizione immagine

terza stazione

prima caruta di cristo

terracotta e oro

assunzione di Maria

gesso e oro

h 120 cm

Descrizione immagine

croce di resurrezione

terracotta e oro

50 cm x 50 cm circa

Descrizione immagine